Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/06/2020 alle ore 20:48

Attualità e Politica

06/05/2020 | 12:54

Giochi e limiti orari, Tar Aosta boccia ricorso di una sala: "Nessun danno grave per l'attività"

facebook twitter google pinterest
giochi tar aosta limiti orari

ROMA - No alla sospensione del regolamento comunale di Aosta sulle sale giochi. Il Tar regionale ha bocciato l'istanza cautelare presentata dalla società titolare di una sala contro la delibera approvata a novembre 2019 che disciplina gli orari delle attività dedicate al gioco. «A un primo sommario esame - si legge nell'ordinanza - non sussiste il danno grave e irreparabile» sostenuto dalla società ricorrente. «Le fasce orarie di apertura giornaliera – aventi una complessiva durata di otto ore (dalle ore 10,00 alle ore 12,00, dalle ore 14,00 alle ore 16,00, dalle ore 18,00 alle ore 20,00 e dalle ore 22,00 alle ore 24,00) coincidono perfettamente con le fasce orarie stabilite» dalla legge regionale del 2015, che fissa appunto un tetto massimo di otto ore, e «non hanno affatto peggiorato la posizione della predetta ricorrente, che comunque può svolgere, sebbene soltanto per una parte della giornata, la propria attività di impresa». LL/Agipro

(foto Peakpx)

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password