Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 29/10/2020 alle ore 12:05

Attualità e Politica

24/06/2020 | 11:25

Giochi, Tar Lombardia ribadisce: "No a sale troppo vicine ai luoghi sensibili"

facebook twitter google pinterest
giochi tar lombardia

ROMA - No alle sale da gioco troppo vicine ai luoghi sensibili. A ribadirlo è il Tar Lombardia nell'ordinanza che boccia il ricorso di un esercente di Venegono Inferiore (VA) a cui il Comune aveva negato il permesso per l'avvio di una sala videolottery. Il locale in questione si trova però a poca distanza da un centro commerciale e una sala di ballo, insufficiente rispetto ai limiti minimi previsti dalla legge regionale contro la ludopatia (almeno 500 metri). Il provvedimento del Comune, scrivono i giudici nell'ordinanza, «appare diretta applicazione» della norma regionale e risultano «irrilevanti le censure relative agli atti regolamentari di carattere generale». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password