Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/06/2019 alle ore 20:48

Attualità e Politica

07/03/2019 | 11:26

Giochi, Tar Puglia ribadisce: "Le distanze minime per apparecchi e sale da gioco sono legittime"

facebook twitter google pinterest
giochi tar puglia distanze minime slot

ROMA - Il Tar Puglia boccia un nuovo ricorso contro la legge regionale sul gioco patologico, che dispone almeno 500 metri tra sale e apparecchi da gioco e luoghi sensibili contro scuole e chiese. I giudici hanno respinto il ricorso presentato dal titolare di un bar di Lucera, in provincia di Foggia, a cui il Comune - dopo una multa - ha imposto la rimozione delle slot machine dal locale per l'eccessiva vicinanza a una scuola. La norma regionale, si legge nella sentenza, «si applica non solo in presenza di un esercizio commerciale avente come oggetto esclusivo un’attività di sala giochi, ma ogni qualvolta, a prescindere dalla natura dell’attività esercitata, si intendano installare apparecchi da gioco». Sul punto, ricorda il Collegio, si è anche pronunciata la Corte Costituzionale stabilendo «che l’intervento normativo in esame persegue finalità di carattere socio-sanitario, essendo concretamente finalizzato a ridurre la diffusione del gioco d’azzardo, attraverso la previsione di puntuali limitazioni all’installazione di apparecchi da gioco in prossimità di luoghi frequentati da soggetti più inclini, per età o condizioni fisiche e/o psichiche, alla ludopatia». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse non autorizzate: controlli e sequestRi nel reggiano

Scommesse non autorizzate: controlli e sequestri nel reggiano

15/06/2019 | 15:10 ROMA -  Una sala scommesse, sprovvista di autorizzazioni, allestita in un locale del centro di Novellara, nel Reggiano, in cui venivano raccolte puntate sportive per conto di una società non autorizzata dai Monopoli di...

giochi notizie slot scommesse agipronews

Giochi, la settimana in un clic

14/06/2019 | 15:58 LUNEDI' 10 GIUGNO Politica e giochi – La firma del nuovo decreto sulle scommesse dal parte del ministro Tria ha scatenato la critica di Giovanni Endrizzi, senatore del Movimento Cinque Stelle, quindi teoricamente vicino...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password