Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/02/2020 alle ore 20:42

Attualità e Politica

14/02/2020 | 11:14

Giochi, Tar Sicilia rinvia all'11 marzo decisione su limiti orari a Palermo: chiesto al Comune un rapporto sul regolamento

facebook twitter google pinterest
giochi tar sicilia limiti orari

ROMA - È stata fissata l'11 marzo la nuova udienza al Tar Sicilia sul regolamento contro il gioco patologico del Comune di Palermo. È quanto si legge nell'ordinanza pubblicata oggi, con cui i giudici «al fine di decidere sull'istanza cautelare», chiedono all'Amministrazione «un rapporto informativo sui fatti di causa, corredato di tutta la relativa documentazione» sulla norma che limita gli orari di attività delle sale a 9 ore al giorno. In attesa della documentazione richiesta al Comune, «è necessario confermare l’efficacia del decreto cautelare» di fine gennaio, con cui il tribunale amministrativo aveva sospeso il regolamento. Il ricorso contro i limiti orari è stato presentato dalla Cdm Entertainment srl, assistita dagli avvocati Salvatore e Luigi Raimondi. Tra i motivi del ricorso la società lamenta la violazione dell'intesa tra governo, regioni ed enti locali sul gioco, che prevede fino a 6 ore complessive di chiusura quotidiana. Il Comune, nel frattempo, è al lavoro per modificare la modulazione degli orari di gioco. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password