Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/03/2021 alle ore 20:55

Attualità e Politica

29/01/2021 | 13:30

Gioco online, Egba: "Dopo la Brexit necessario accordo tra Regno Unito e Ue sul flusso di dati"

facebook twitter pinterest
gioco online brexit egba

ROMA - La European Gaming and Betting Association accende i riflettori sull'impatto della Brexit per il settore del gioco online. L'associazione che riunisce i maggiori operatori europei segnala in particolare il nodo relativo al flusso di dati, fondamentale per tutto il comparto. Dopo la Brexit, spiega l'Egba, è necessario pensare a «un accordo a lungo termine sui dati», visto che quello attualmente in vigore scadrà tra meno di sei mesi. Gli operatori del Regno Unito, inoltre, dovranno continuare a rispettare le disposizioni del Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR). La mancata gestione di tali dati potrebbe portare a complicazioni per gli operatori di gioco online, soprattutto quelli più piccoli. «In questa fase, riteniamo che la questione in sospeso più urgente sia la quella dei flussi di dati transfrontalieri, data l'enorme quantità di dati utilizzati nel settore del gioco online e le numerose società che svolgono operazioni sia nell'Ue che nel Regno Unito», ha detto Maarten Haijer, segretario generale dell'Egba. «Senza un accordo a lungo termine che assicuri il flusso regolare dei dati, le società di gioco online che operano in entrambe le giurisdizioni dovrebbero decidere, tra le altre cose, l'ubicazione giusta degli "hub" per limitare al massimo i conflitti con le loro attività». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password