Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/07/2018 alle ore 10:30

Attualità e Politica

18/06/2018 | 15:42

Gioco patologico, Casciani (Asl Roma 1): "Novecentomila giocatori a rischio, i costi sociali neutralizzano le entrate dello Stato"

facebook twitter google pinterest
gioco patologico casciani

ROMA - «Il gioco patologico è una malattia a tutti gli effetti e come tale va affrontata. Secondo una stima dell'Università La Sapienza, i giocatori patologici sono 900mila. È facile immaginare, quindi, che i costi sociali del gioco patologico possano tranquillamente 'neutralizzare' i 10 miliardi di entrate per lo Stato». Lo ha detto Onofrio Casciani, membro dell'Osservatorio sul gioco patologico del ministero della Salute e psicologo dell'Asl Roma 1, nel corso di un convegno organizzato dal Codacons in collaborazione con Siipac Lazio. «Negli ultimi anni, le occasioni di gioco si sono moltiplicate: probabilmente è il momento di intervenire sul fattore ambientale», che condiziona il comportamento del giocatore patologico. «L’intenzione dello Stato di combattere il gioco illegale ha, di fatto, provocato un altro problema da risolvere», ha concluso.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password