Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/08/2018 alle ore 13:15

Attualità e Politica

25/07/2018 | 14:56

Grillo (min. Salute): "Necessario garantire sostenibilità economica ai livelli essenziali di assistenza"

facebook twitter google pinterest
grillo ministero salute livelli essenziali assistenza

ROMA - «E' necessario invertire la tendenza che, come ha appena sottolineato la Corte dei Conti, ha visto negli anni tra il 2009 e il 2016 la riduzione delle risorse destinate alla sanità di circa tre decimi di punto all'anno al contrario di altri Paesi europei. Anche nel nostro Paese sarà necessario tornare ad effettuare investimenti in questo senso, garantendo una sostenibilità economica effettiva ai livelli essenziali di assistenza attraverso il rifinanziamento del Servizio sanitario nazionale a cui concorre lo Stato». Lo ha detto il ministro della Salute Giulia Grillo, illustrando le linee programmatiche del suo dicastero in commissioni congiunte Camera-Senato. «Nel gennaio scorso, con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, sono stati definiti e aggiornati i livelli essenziali di assistenza: da allora, però, non sono state ancora definite le tariffe del nuovo Nomenclatore dell’assistenza specialistica ambulatoriale. Il problema è legato, poco banalmente, alle coperture finanziarie. E mentre, al momento, resta da definire una parte così importante per l’erogazione delle prestazioni a favore dei cittadini, la Commissione nazionale per l’aggiornamento dei LEA e la promozione dell’appropriatezza nel Sistema sanitario nazionale, ha già predisposto uno schema di decreto di aggiornamento la cui approvazione non comporterebbe maggiori oneri», ha detto ancora il ministro. Tra i Livelli essenziali di assistenza (Lea), ovvero le prestazioni e le cure erogate ai cittadini dal Servizio sanitario nazionale, nel marzo 2017, è stata introdotta anche l’erogazione di percorsi assistenziali integrati per il gioco patologico.

SA/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

campione casinò comune esuberi

Casinò di Campione, Comune: firmati gli 86 esuberi

16/08/2018 | 14:34 ROMA - Il Comune di Campione d’Italia rinuncia a 86 dipendenti su 102. Secondo quanto riporta il quotidiano online Ticinonews, ieri pomeriggio il sindaco Roberto Salmoiraghi ha firmato la delibera che sancisce la riduzione dell’organico...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password