Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/02/2019 alle ore 11:27

Attualità e Politica

04/02/2019 | 14:14

Ice a Londra - Gioco responsabile, l’industria inglese chiede regole chiare: “Pronti a bloccare giocatori a rischio”

facebook twitter google pinterest
ice londra gioco responsabile gambling commission

dal nostro inviato a Londra - Anche nella patria delle scommesse - l’Inghilterra - l’industria del gioco chiede chiarezza alla politica. Responsible gaming, pubblicità, limiti di gioco: norme certe sono ormai necessarie per la tutela del consumatore e anche per evitare la pioggia di multe imposte dalla Gambling Commission negli ultimi mesi. «Il regolatore inglese dovrebbe aprire un confronto con gli operatori, definire il set di regole, fare un periodo di test e poi intervenire con durezza su chi non le rispetta», ha detto Martins Lycka, capo degli affari istituzionali del colosso Gvc (che controlla tra l’altro Coral Eurobet, Ladbrokes, Bwin). «Abbiamo un problema sulla compliance, le regole si moltiplicano e allo stesso modo gli staff devono essere continuamente ampliati per sovrintendere a norme sempre più stringenti. Non è facile mettere d’accordo l’industria su una posizione comune, questo è certo. Vorrei presto delle regole che mi consentissero di bloccare una persona che sta chiaramente rovinandosi al gioco«, ha aggiunto Richard Flint, Executive Chairman di Sky Betting.  Di chiarezza ha parlato anche Philip Bowcock, Ceo di William Hill, secondo cui «la regolazione deve avere principi molto chiari: occorre capire dove sta il limite tra il controllo che ciascuno ha delle proprie azioni e il potere delle compagnie di gioco di intervenire e bloccare le giocate. Una volta fissato il confine, dobbiamo aiutare le persone a praticare il gioco responsabilmente».  Secondo Paris Smith, amministratore di Pinnacle, «l’industria deve imparare a collaborare, per regolare elementi chiave come gioco responsabile e pubblicità». NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

slot roma

Slot fuori orario: chiusa una sala a Roma dopo i controlli

16/02/2019 | 16:54 ROMA - Sospesa la licenza al titolare di una sala slot del quartiere Garbatella, a Roma, per non aver rispettato gli orari di funzionamento delle macchine imposti dal regolamento comunale. È quanto si legge in una nota della...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password