Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/01/2021 alle ore 21:20

Attualità e Politica

15/12/2020 | 11:50

Contrasto alla criminalità, Laudati (sost. proc. Antimafia): "Modelli predittivi e analisi matematica per combattere l'economia della mafia"

facebook twitter google pinterest
laudati eurispes criminalità

ROMA - «Siamo passate da economie predatorie» della criminalità organizzata «a un'evoluzione delle mafie e quindi a una economia "produttiva", di reati che generano ricchezza». È quanto ha spiegato il sostituto procuratore della DNA, Antonio Laudati, nel corso della presentazione del rapporto Eurispes sull'Indice di permeabilità dei territori alla criminalità organizzata. «Da qui si è passati a un terzo passo di sviluppo, quello dell'economia finanziaria: ovvero, parte dei capitali illeciti vengono investiti in attività lecite». L'evoluzione dell'economia criminale «rende tutta l'Italia, ma non solo, permeabile alla criminalità. Questo porta noi investigatori a utilizzare metodi diversi, quantistici, basati su analisi matematica del rischio e modelli predittivi come la segnalazione di operazioni sospette e indici di anomalia dell'uso di contante. In questo senso - ha concluso - è importante la collaborazione con enti di ricerca e analisi economica come Eurispes, c'è bisogno di un contributo multidisciplinare». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password