Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/10/2020 alle ore 21:06

Attualità e Politica

22/09/2020 | 17:49

Legge sui giochi in Sicilia, slitta alla prossima settimana la discussione del ddl in Assemblea

facebook twitter google pinterest
legge giochi sicilia la rocca ruvolo

ROMA - Slitta alla prossima settimana la discussione del ddl "Norme per la prevenzione e il trattamento del disturbo da gioco d’azzardo" della Regione Sicilia. È quanto ha stabilito nella seduta odierna l'Assemblea regionale. Il rinvio del dibattito è stato chiesto dalla relatrice del provvedimento, Margherita La Rocca Ruvolo (Udc). È stata inoltre concessa la possibilità di presentare nuovi emendamenti al provvedimento, dopo il termine scaduto lo scorso 17 settembre.
Il disegno di legge, che riunisce tre proposte presentate nel 2019 da Giancarlo Cancelleri (MS5), La Rocca Ruvolo e Antonio Catalfamo (FdI), prevede il divieto di apertura di sale scommesse, centri per il gioco e la nuova installazione di apparecchi a una distanza inferiore ai 300 metri (per i comuni con meno di 50mila abitanti) e ai 500 metri (per i comuni con più di 50mila abitanti) dai luoghi sensibili. Tra questi sono inclusi gli istituti scolastici, i luoghi di culto, le strutture sanitarie, i luoghi di aggregazione giovanile (inclusi gli impianti sportivi), le caserme, i centri di aggregazione di anziani e i cimiteri. I comuni potranno poi indicare ulteriori spazi "off limits". È inoltre prevista l'istituzione dell'Osservatorio regionale sul Disturbo da gioco d'azzardo, oltre a interventi di prevenzione, sensibilizzazione, informazione, educazione da parte delle aziende sanitarie provinciali.  LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password