Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 11/12/2018 alle ore 20:33

Attualità e Politica

20/11/2018 | 17:27

Legge Piemonte, la Giunta certifica: i “nuovi” luoghi sensibili sfrattano le slot

facebook twitter google pinterest
legge piemonte distanziometro slot giunta

ROMA – La norma è passata in un attimo, senza dibattito. Nell'ambito della discussione sulla legge di riordino dell'ordinamento regionale, il Consiglio Regionale ha approvato un emendamento che modifica la legge antiludopatia (la n. 9 del 2 maggio 2016), definendo gli obblighi degli imprenditori del settore sulla delicata questione degli “adeguamenti successivi”. In sintesi il provvedimento, presentato dalla maggioranza di centro sinistra e già approvato in Commissione Bilancio, stabilisce che esercenti e titolari di sale che ospitano slot e videolottery siano obbligati a chiudere o trasferirsi in un lasso di tempo prefissato, nel caso in cui nei loro pressi sorgano nuovi luoghi sensibili (tra i quali chiese e scuole, ma anche bancomat e compro oro) entro i limiti del distanziometro fissato dalla legge. I titolari di esercizi pubblici (bar e tabacchi) si devono adeguare entro quattro anni “dal verificarsi di tale situazione”, mentre le sale da gioco e sale scommesse hanno otto anni di tempo.

Va ricordato che in Piemonte, dal 20 novembre 2017, tutti gli esercizi pubblici non in regola con il distanziometro sono stati costretti a disinstallare le slot dal locale. E che, sempre a termini di legge, i titolari di sale da gioco e sale scommesse saranno costretti a fare lo stesso nel maggio del 2019. Ora, questo emendamento fa sì che anche le imprese trasferite in “zona lecita”, debbano chiudere i battenti o traslocare di nuovo, nel caso nuovi luoghi sensibili trasformino la zona da permessa a proibita.

MF/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password