Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/05/2019 alle ore 19:08

Attualità e Politica

21/02/2019 | 18:37

Giochi, Consiglio dei Ministri: via libera al "distanziometro" anticipato in Valle d'Aosta per le vecchie licenze

facebook twitter google pinterest
legge valle aosta consiglio ministri gioco azzardo

ROMA - Il Consiglio dei ministri che si è riunito oggi a Palazzo Chigi, ha deciso - su proposta del ministro per gli Affari regionali, Erika Stefani - di non impugnare la legge  della Regione Valle d’Aosta che modifica le misure di prevenzione e di contrasto alla dipendenza dal gioco d’azzardo. La legge, approvata all'unanimità lo scorso dicembre, prevedeva l'adeguamento anticipato delle sale operanti prima del 2015 alle disposizioni sul "distanziometro". 
La legge originale del 2015 prevedeva che le nuove sale e le nuove installazioni dovessero rispettare in da subito le distanze, mentre ai soggetti già operativi era stato dato tempo fino alle date del 2023 per quelli a «esercizio prevalente», e al 2020 per quelli «a carattere secondario». Il testo approvato due mesi fa, invece, interviene «anticipando i termini rispettivamente al 1° giugno 2019 e al 1° gennaio 2019, e introducendo un nuovo metodo di misurazione delle distanze». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi M5S Lombardia legge regionale

Giochi, M5S Lombardia: "Aggiornare la legge regionale"

22/05/2019 | 15:50 ROMA - Il M5s Lombardia ha depositato un progetto di legge regionale per il contrasto alla ludopatia. «La normativa regionale per la prevenzione e il trattamento del gioco d'azzardo patologico va assolutamente aggiornata...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password