Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/11/2019 alle ore 19:27

Attualità e Politica

29/08/2019 | 11:10

Limiti orari a Roma: al merito i ricorsi delle sale slot in Consiglio di Stato, torna in primo piano l'intesa Stato-enti locali

facebook twitter google pinterest
limiti orari roma consiglio di stato

ROMA - Verranno discussi direttamente nel merito, con data ancora da fissare, gli appelli dei gestori di sale slot e vlt in Consiglio di Stato contro l'ordinanza comunale di Roma, che prevede il funzionamento degli apparecchi solo dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle 18.00 alle 23.00. Tra lo scorso dicembre e febbraio di quest'anno la Seconda sezione del Tar Lazio aveva respinto i ricorsi presentati da diciassette società che gestiscono sale nella Capitale, confermando la legittimità del provvedimento. Poche settimane dopo, però, il Tar - in questo caso il Collegio della sezione Seconda Bis - aveva annullato i limiti orari di Anzio e Guidonia, ribaltando il punto di vista dei "colleghi". Le società romane punteranno in Consiglio di Stato proprio sullo "strappo" tra i due diversi Collegi: in particolare torna in primo piano l'intesa trovata in Conferenza Unificata tra Stato ed enti locali nel 2017, che forniva una serie di misure generali per il riordino del settore giochi. Un accordo mai diventato operativo e mai preso in considerazione dai Comuni, ma che secondo la sezione Seconda Bis è imprescindibile per l'emanazione di regolamenti come quelli sui limiti orari. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password