Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/12/2018 alle ore 11:00

Attualità e Politica

06/12/2018 | 15:10

Lotta al Match Fixing: l'Integrity Tour di Lega Serie A, Sportradar e Credito Sportivo arriva a Empoli

facebook twitter google pinterest
lotta al match fixing sportradar integrity tour empoli

ROMA  - In campo per il contrasto al match fixing, per combattere le frodi sportive ed educare tutti gli atleti dai più giovani ai più esperti. Un match che non dura soltanto 90 minuti, ma un’intera stagione, e che vede impegnati Lega Serie A, Sportradar e Istituto per il Credito Sportivo per rafforzare la cultura della legalità nel mondo del calcio e diffondere i veri valori dello sport. La seconda tappa dell’Integrity Tour 2019 - si legge in una nota - si è svolta oggi a Empoli - presso il centro sportivo Monteboro in via Pianezzoli - con un incontro ricco di spunti e riflessioni per la prima squadra, i giovani della Primavera e dell’Under 17 del Club azzurro.
La sessione di lavoro ha visto il coinvolgimento anche dei dirigenti e dello staff tecnico del team. Nel corso di un dibattito vivo e costruttivo, l'avvocato Marcello Presilla, responsabile Integrity per l'Italia di Sportradar AG, ha spiegato agli atleti il fenomeno del match-fixing in tutte le sue forme, illustrandone rischi e conseguenze. Dall’identikit dei cosiddetti fixers, veri e propri criminali che “agganciano” i giocatori intrappolandoli nelle truffe, ai rischi che si corrono inserendosi in un meccanismo che pregiudica il futuro e la credibilità degli atleti e del calcio.
«Quello odierno è un incontro ormai diventato consuetudine. - ha detto il difensore dell’Empoli, Manuel Pasqual - Lo considero un momento importante perché rappresenta un passaggio di autentica prevenzione e soprattutto informazione. In particolar modo lo reputo prezioso per i ragazzi più giovani e per tutti coloro i quali vengono da altre realtà. Far parte di una società professionistica comporta onori ed oneri e trovarsi preparati anche rispetto ad un argomento come quello delle frodi e delle scommesse nello sport è certamente un qualcosa da prendere in seria considerazione».
L’impegno della Lega Serie A nella formazione dei propri tesserati prosegue per il quinto anno all’insegna del contrasto al match fixing, una problematica del mondo sportivo che deve essere illustrata e spiegata a tutte le parti coinvolte nello spettacolo del nostro campionato di calcio, per prevenirla e contrastarla in tutte le sue forme.
Grazie alla partnership con la Lega Serie A e il Credito Sportivo, Sportradar continua il suo costante lavoro sul campo: formare e informare calciatori, atleti e addetti ai lavori, per rafforzare la cultura della legalità. All’Integrity Tour, poi, si affianca il costante controllo dei match che Sportradar svolge ufficialmente e quotidianamente, in quanto organismo designato da Uefa e Fifa, in Italia e nel resto del mondo, per il monitoraggio di tutte le partite.
Il tema infrastrutturale rappresenta certamente una priorità per il calcio italiano, tuttavia, è soprattutto lo sviluppo di strutture immateriali, come l'educazione, la formazione e l'informazione a concorrere alla crescita economica, valorizzando la relazione con le comunità di cittadini e di tifosi. In questo ambito di costruzione della credibilità e della reputazione il Credito Sportivo, unica banca pubblica del Paese, leader nel finanziamento dell’impiantistica sportiva, intende assumere un ruolo determinante. Per il quarto anno consecutivo, ICS è quindi al fianco della Lega Serie A in questo progetto formativo dedicato ai calciatori che, attraverso confronti utili e costruttivi, mira a responsabilizzare atleti e società sul tema del calcio scommesse.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password