Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/04/2018 alle ore 19:03

Attualità e Politica

31/03/2018 | 19:23

Operazione "Game Over": arrestato a Malta uno dei ricercati

facebook twitter google pinterest
malta game over

ROMA - Le autorità di polizia maltesi hanno tratto in arresto Diomiro Alessi, 33 anni, originario di Partinico, nel palermitano. L'uomo è stato raggiunto da un mandato di arresto europeo emesso dal gip del Tribunale di Palermo. Su di lui pendeva un'ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa il 26 gennaio scorso nell'ambito dell'operazione "Game Over", che ha riguardato trenta persone ritenute, a vario titolo, responsabili dei reati di associazione a delinquere di stampo mafioso, riciclaggio, truffa, impiego di denaro di provenienza illecita, illecita concorrenza con violenza o minaccia, trasferimento fraudolento di valori. Ad Alessi è stato contestato il reato di associazione a delinquere finalizzata all'esercizio della raccolta illegale di scommesse. Nel corso delle indagini è emerso che era referente aziendale, sul territorio maltese, degli indagati Benedetto Bacchi e Antonio Lo Baido, con cariche amministrative nelle società "B.L. Man Limited" e "Dodoone Limited", e, in tale veste, avrebbe provveduto alla creazione di "accessi in remoto", occupandosi della gestione delle quote e della conduzione della rete on line di gioco. Alessi, che avrebbe dovuto scontare gli arresti domiciliari, era riuscito a sfuggire alla cattura. Ricevuta la notizia che si trovava nel territorio di Malta, l'autorità giudiziaria ha emesso un mandato d'arresto europeo e sono stati attivati i competenti canali di collaborazione. Così Alessi è stato rintracciato e catturato. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password