Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/08/2020 alle ore 17:00

Attualità e Politica

27/07/2020 | 13:05

'Nuovo' Totocalcio, Monopoli e Sport e Salute al lavoro per rilanciare la schedina, Minenna (Adm): “Brand storico, proventi per infrastrutture e società sportive” (2)

facebook twitter google pinterest
minenna sport e salute totocalcio schedina adm

ROMA - Nel corso dell’open hearing, è emerso poi il tema della comunicazione dei giochi, attualmente bloccata dal Decreto Dignità, che «farà parte delle nostre considerazioni future» ha sottolineato Minenna. Già sul finire dello scorso anno, un progetto di studio sul nuovo Totocalcio era stato approntato da palazzo Chigi e Monopoli di Stato. Qualche mese prima, la legge di bilancio aveva modificato alcune regole: le percentuali di “pay-out” (il montepremi) erano passate dal precedente 50 al 75%. Il compenso del concessionario era stato fissato al 5 per cento, mentre a “Sport e Salute” era stato assegnato il 12 per cento degli incassi. Invariata la commissione per il punto vendita, la storica “ricevitoria”, pari all’8 per cento della raccolta. Quello che mancava, e ancora manca, alla nuova schedina è una formula in grado di rilanciare l’interesse dei giocatori che seguono il calcio e amano prevedere l’esito delle partite, ormai totalmente assorbiti dalle scommesse sportive. Per questo, lo scorso anno si era pensato ad una schedina 7+7, cioè 7 risultati fissi più 7 combinazioni nel primo tempo. Il progetto è rimasto nel cassetto da allora, adesso si torna a discutere di un “nuovo” Totocalcio.

NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password