Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/10/2020 alle ore 12:15

Attualità e Politica

08/10/2020 | 18:08

Ippica, presentata la riforma L'Abbate: al Mipaaf lo sviluppo dell'attività zootecnica, il Ministero dello Sport fulcro delle funzioni operative

facebook twitter google pinterest
mipaaf riforma l'abbate

ROMA - Risorse certe e definite, regole chiare e avvio di una strategia di politica sportiva attraverso una governance in mano agli ippici che trovano una nuova casa, persa con la soppressione dell’Assi/Unire, all’interno del Ministero dello Sport. Queste le linee guida della riforma ippica illustrata dal Sottosegretario alle Politiche agricole, Giuseppe L’Abbate, nel corso della riunione di oggi con i rappresentanti dell'intera filiera. La cornice normativa - si legge in una nota del Mipaaf - potrebbe avere approvazione già con la prossima Legge di Bilancio, per la partenza dal 1° gennaio 2021 del periodo di transizione che deve regolamentare l’istituzione di un Organismo Unico in grado di rappresentare il mondo del cavallo. Al Ministero delle Politiche Agricole rimarrebbero le competenze specifiche per le peculiarità del dicastero, ovvero la valorizzazione e lo sviluppo dell’attività zootecnica con funzioni di indirizzo politico e di programmazione e controllo. All’Organismo Unico in seno al Ministero dello Sport andranno attribuzioni operative e di servizio, divenendo il fulcro strategico per il futuro del comparto ippico.
Più in dettaglio, il Ministero delle Politiche Agricole si occuperà dell’incremento delle razze equine da competizione, dei piani pluriennali allevatoriali, dello sviluppo dell’ippicoltura e della tutela del benessere equino, dell’incolumità dei cavalli e del contrasto al doping. L’Organismo Unico in seno al Ministero dello Sport avrà attribuzioni operative e di servizio: organizzazione corse e calendari; riconoscimento delle società di gestione ippodromi e valutazione impianti per il concorso al finanziamento; tesseramento categorie professionali; controllo disciplinare, regolamentazione tecnica e vigilanza sulle corse; promozione dell’impiego del cavallo; tutela del benessere del cavallo; coinvolgimento culturale ed agonistico al mondo del cavallo; formazione e aggiornamento operatori ippici professionali e amatoriali e degli addetti al controllo disciplinare delle corse. 

RED/Agipro

 

Riforma ippica, L'Abbate (Mipaaf): "Controllo amministrativo, risorse e tutele previdenziali per rilanciare il settore"

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password