Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/11/2020 alle ore 11:30

Attualità e Politica

02/11/2020 | 13:22

Operazione "Scarface", il pm di Brescia: "Denaro riciclato con pagamenti delle vincite al gioco"

facebook twitter google pinterest
operazione scarface

ROMA - «Il sistema è semplice. Segnalata la vincita, il soggetto che deve riciclare paga in contanti il vincitore, si fa registrare la vincita e pulisce il denaro»: così il pm Ambrogio Cassiani, titolare dell'indagine Scarface condotta dalla Procura di Brescia, spiega come il gruppo arrestato sfruttava le vincite di gioco per riciclare il denaro. «I nostri principali indagati avevano costruito una rete di soggetti che si erano prestati a segnalare le vincite» ha aggiunto il magistrato. I coinvolti pulivano il denaro anche attraverso le vincite alle slot machine e poi attraverso le ristrutturazioni immobiliari. «Siamo davanti ad un fenomeno socio criminale che interessa fortemente il nostro territorio sul quale operano organizzazioni criminali strutturate a volte in cooperazione con parte dell'imprenditoria locale che collaborando con esponenti della criminalità organizzata ottenevano dei servizi mirati al riciclaggio del denaro prudenti di illecite attività», ha spiegato il procuratore capo di Brescia Francesco Prete. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password