Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/12/2018 alle ore 13:06

Attualità e Politica

04/12/2018 | 16:53

Giochi in Piemonte, il Consiglio regionale conferma le nuove disposizioni sul "distanziometro"

facebook twitter google pinterest
piemonte consiglio regionale slot distanziometro

ROMA - È stato approvato oggi in Consiglio regionale del Piemonte il testo dell'Omnibus, la legge che attualizza numerose disposizioni regionali con le norme nazionali di settore. Nel testo finale è incluso anche l'emendamento approvato il 20 novembre con cui è stata modificata la legge antiludopatia (la n. 9 del 2 maggio 2016), definendo gli obblighi degli imprenditori del settore sulla delicata questione degli “adeguamenti successivi”. Il provvedimento, presentato dalla maggioranza di centro sinistra, stabilisce che esercenti e titolari di sale che ospitano slot e videolottery saranno obbligati a chiudere o trasferirsi in un lasso di tempo prefissato, nel caso in cui nei loro pressi sorgano nuovi luoghi sensibili entro i limiti del distanziometro fissato dalla legge. I titolari di esercizi pubblici (bar e tabacchi) si devono adeguare entro quattro anni “dal verificarsi di tale situazione”, mentre le sale da gioco e sale scommesse hanno otto anni di tempo. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password