Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/12/2018 alle ore 10:22

Attualità e Politica

20/11/2018 | 17:22

Legge piemontese sui giochi, Cassiani: “Offerta lecita impossibile sul territorio, un problema di costituzionalità”

facebook twitter google pinterest
piemonte regione giochi Cassiani

ROMA «Ricordo all'aula l'ordinanza del Tribunale di Torino del 31 ottobre. Vi si legge che per effetto del distanziometro, sul 99,32% del territorio comunale è impossibile esercitare un'attività di gioco. Un dato che secondo il Tribunale pone un problema di costituzionalità della norma sotto vari profili». Lo ha detto Luca Cassiani (Pd), nel corso della seduta del Consiglio Regionale piemontese, che sta discutendo la legge Omnibus, nella quale sono in votazione alcuni emendamenti alla legge regionale antiludopatia. «In sostanza – ha proseguito Cassiani - si esclude in modo categorico da un territorio una attività lecita. Peraltro è una norma discriminatoria, perché in altre zone d'Italia vigono regole diverse. Alcuni cittadini hanno la possibilità di svolgere un'attività legale, altri no».

Gli ha risposto il collega di partito Andrea Appiano, su posizioni opposte: «Dopo anni di crescita del gioco nella regione, si assiste adesso a un calo, questo è un fatto. Ed è una mera affermazione di principio, non dimostrato, che la chiusura dei punti di gioco sul territorio determini un aumento del gioco on line. Ricordo anche che la tutela della salute è preminente rispetto alla questione economica. Quanto alla costituzionalità, ricordo anche che con la sentenza 107 del 2017 la Consulta si espresso in toni diversi, legittimando il distanziometro in Puglia». In difesa della legge è intervenuta anche Giovanna Pentenero (Assessore all'Istruzione, Lavoro, Formazione professionale): «I tecnici ieri in Commissione ci hanno spiegato che la distanza dai luoghi sensibili può essere un deterrente, può cioè innescare un elemento di riflessione. Una cosa che avviene in tutte le dipendenze».

MF/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password