Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 13/12/2017 alle ore 20:44

Attualità e Politica

07/12/2017 | 10:07

Gioco patologico, Porto Torres: fasce orarie “differenziate” per l’accensione delle slot

facebook twitter google pinterest
porto torres gioco patologico

ROMA - Per le nuove sale giochi una distanza minima di  500 metri dai luoghi sensibili e fasce orarie differenziate per l’accensione delle slot machine. Sono queste le principali misure disposte dal sindaco di Porto Torres, Sean Wheeler, in un’ordinanza appena emanata. Rispetto alle misure analoghe prese da altri comuni in regione, ma anche nel resto d’Italia, il provvedimento in vigore a Porto Torres prevederà delle fasce orarie differenziate per l’accensione delle slot, stabilite in base alla tipologia d’esercizio: «abbiamo optato per orari non unificati - ha spiegato il sindaco - bar, circoli ed esercizi similari potranno, infatti, attivare» le slot «la mattina dalle 9 alle 13, mentre nel pomeriggio esclusivamente dalle 19 alle 23. In questo modo intendiamo scoraggiare l'utilizzo di questi apparecchi da parte di nuovi possibili utenti a rischio, i giovanissimi, che nei giorni feriali frequentano i locali pubblici soprattutto nelle prime ore pomeridiane». L'ordinanza, inoltre prevede che le sale gioco autorizzate possano aprire dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20 e nella stessa fascia orarie rivendite di tabacchi, esercizi commerciali e ricevitorie potranno attivare le slot presenti nei loro nella medesima fascia oraria. Oltre a bar, circoli ricreativi, ristoranti e alberghi, anche agenzie di scommesse, sale bingo s sale Vlt nel pomeriggio potranno attivare gli apparecchi dalle 19 alle 23. La violazione dell'ordinanza potrà portare a una sanzione amministrativa compresa tra 25 e 500 euro, alla chiusura immediata dell'esercizio e alla revoca del titolo in caso di nuova apertura, alla sospensione della licenza o dell'attività per un periodo da sette fino a trenta giorni. RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

giochi lorenzoni

Giochi, scomparso l’avvocato Fabio Lorenzoni

13/12/2017 | 17:18 ROMA - È venuto a mancare oggi Fabio Lorenzoni, avvocato cassazionista specializzato nel campo amministrativo, per anni legale di diversi operatori del settore giochi. Alla famiglia, ai colleghi e amici dell’avvocato vanno...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password