Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/11/2019 alle ore 20:43

Attualità e Politica

18/10/2019 | 09:43

Aumento Preu slot e Vlt, i concessionari al Governo: "Costretti a licenziare, ma vi portiamo in tribunale"

facebook twitter google pinterest
preu slot vlt concessionari lettera mef

ROMA - L'ultimatum dei concessionari di gioco al Governo arriva oggi, dopo la conferma - nella bozza del Decreto fiscale - del nuovo aumento del Preu per slot e vlt. Una decisione insostenibile per le società, che in una lettera inviata al Premier Giuseppe Conte, al Ministro dell'economia, Roberto Gualtieri e al Direttore dell'Agenzia Dogane e Monopoli, Benedetto Mineo, preannunciano la messa in mobilità dei lavoratori e una durissima battaglia nei tribunali. «Dall’inizio delle concessioni sono intervenuti otto aumenti del prelievo, non previsti in fase di affidamento - scrive l'associazione Acadi - In particolare, nei soli 15 mesi passati il comparto apparecchi e la sua filiera sono stati oggetto di un triplo aumento del prelievo». Con gli ulteriori inasprimenti della tassazione previsti dal Decreto fiscale, spiegano i concessionari, si arriva ad un prelievo sui ricavi del 75% per le slot e del 62% per le vlt; questo dopo che le società «hanno già versato oltre 900 milioni» a inizio affidamento. Allo stato attuale, «i concessionari saranno costretti all'apertura di procedure di mobilità che interesseranno varie centinaia di lavoratori e a tutelare, nelle sedi deputate, gli interessi delle aziende e il rispetto dei contratti di concessione sottoscritti». Una situazione che «oltre a rischiare di non garantire più il gettito, coinvolgerà inesorabilmente migliaia di aziende e di lavoratori della filiera del comparto, a cui esprimiamo tutta la nostra solidarietà» Per le società di giochi «si rende necessario un incontro urgente con il Governo». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Napoli operazione Alto Impatto: controlli in sale scommesse

Napoli, operazione "Alto Impatto": controlli in sale scommesse

16/11/2019 | 16:25 ROMA - Controlli al tappeto su tutto il territorio, che hanno incluso anche due verfiche amministrative in agenzie di scommesse.  E' il risultato dell'operazione "Alto Impatto", che ha coinvolto gli agenti del Commissariato...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password