Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/05/2019 alle ore 20:33

Attualità e Politica

07/11/2018 | 18:34

Legge giochi in Emilia-Romagna, Pucci (Astro): “Nessuna proroga, chiederemo alla Regione lo stato di crisi per aziende del settore”

facebook twitter google pinterest
pucci astro legge emilia romagna

ROMA - «Non c’è alcuna proroga, a differenza di quanto sostiene il consigliere Bertani del Movimento 5Stelle. Se fosse vero, sarebbe una grande notizia per imprese e lavoratori, ma purtroppo non lo è. La verità è che le cosiddette lobby del gioco d’azzardo - in Emilia e in tutta Italia - stanno chiudendo perché non c’è alcuna proroga, anzi stiamo mandando alla Regione una lettera in cui chiediamo l’apertura dello stato di crisi delle imprese specializzate nel gioco». E’ quanto dichiara ad Agipronews il presidente di Astro, Massimiliano Pucci, commentando la denuncia del consigliere dei 5 Stelle, Andrea Bertani, secondo cui la regione si starebbe preparando ad un “colpo di spugna” sulla legge.  «L’Emilia Romagna – prosegue Pucci -  è il posto in cui si è celebrato “Black Monkey”, il processo più importante in tema di infiltrazioni della mafia nel gioco. Le reti illegali stanno preparandosi a rientrare nel business: il pericolo di nuove infiltrazioni è enorme». «Chiediamo che chi parla di gioco in Emilia-Romagna ci indichi anche dove mettere i lavoratori licenziati: chi è impiegato nel settore è considerato di serie B, questo mi pare evidente. Di sicuro, il Governo – di cui fa parte il partito del consigliere Bertani -  ha aumentato il prelievo sulle macchinette, ed  è l’azionista di maggioranza del settore giochi», conclude.  

NT/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password