Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 11/12/2018 alle ore 13:00

Attualità e Politica

04/12/2018 | 12:37

Convention Global Starnet, Razzante: “Sul riciclaggio è in gioco la reputazione del settore, i gestori evitino ogni contatto sospetto»

facebook twitter google pinterest
razzante convention global starnet

ROMA - «Il rischio vero, non il reato (che va represso dallo Stato), che il settore subisce è il rischio aziendale. Il costo più grosso è la reputazione che il settore perde perché si è involontariamente prestato al riciclaggio». Così Ranieri Razzante, esperto di legislazione antiriciclaggio, nel corso della Convention dei gestori Global Starnet "Le regole del gioco. Il settore a confronto", a Roma.

«Alcuni si colludono, ma come avviene in tutte le categorie. Io gestore che ogni mattina apro una serranda per fare un'attività consentita dallo Stato, rischio rapine, malfunzionamenti e anche riciclaggio, che è un rischio imprenditoriale, dovrei adottare misure, che in Italia sono all'avanguardia, per prevenire questo rischio. Lo prevengo adottando certe misure, tipo identificazione obbligatoria, segnalazioni di attività sospese. Noi sbaglieremmo a livello culturale e imprenditoriale se uscissimo da qui pensando che questo rischio non lo corriamo - ha spiegato ancora Razzante - Se mi presto, ci metto dolo e commetto reato, ma sei io non mi presto devo evitare che queste persone entrino nelle mie sale».

ROMA - «Il riciclatore, l'usuraio, il mafioso nelle nostre sale non lo vogliamo. Io devo fare budget e devo fare impresa, ma quando arrivano i controlli non devo pensare che sto nel torto. Quindi non bisogna subire, non siamo un settore ghettizzato, perché il settore del gioco non è più infiltrato di altri. Il problema vero è che va fatta una legislazione europea sul gioco, mentre in Italia siamo ancora parlando di distanziometro. Il distanziometro avvantaggia le mafie, che arrivano più velocemente in "campagna", questa è la provocazione che voglio lanciare», ha concluso Razzante.

SA/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password