Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/12/2018 alle ore 16:40

Attualità e Politica

14/11/2018 | 17:04

Gioco illegale, la “morale” della Procura di Reggio Calabria: “Dalle nostre parti impossibile fare impresa senza accordo con le cosche”

facebook twitter google pinterest
reggio calabria procura giochi scommesse

ROMA - Cosa può spingere un'impresa appena entrata nella legalità, a uscirne per venire a patti con le cosche? Lo spiega la Procura della Repubblica di Reggio Calabria, in una nota relativa all'operazione che ha portato all'arresto di 68 persone per le scommesse illegali. Grazie alle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, scrive la Procura, è stato accertato che alcune società finite nel mirino dell'inchiesta, «anche dopo aver aderito alla procedura di regolarizzazione per emersione prevista dalle leggi di stabilità 2015 e 2016, hanno continuato ad effettuare una raccolta parallela a quella legale attraverso siti web “.com” gestiti, anche nella modalità di “co-banco”, da soggetti riconducibili a diverse organizzazioni mafiose». Questo è avvenuto «sulla base del presupposto che – come confermato dagli stessi collaboratori di giustizia – in determinate aree del paese, tra le quali il territorio calabrese e, in particolare, la provincia di Reggio Calabria, non è possibile accedere al mercato dei giochi e delle scommesse senza il preventivo accordo con i sodalizi criminali che ne detengono il controllo».

Insomma, fare impresa in certe zone del nostro Sud può rivelarsi impossibile se non si passa sotto il giogo della criminalità organizzata. A questo, più che al proibizionismo tout court, stroncato proprio oggi dal procuratore nazionale antimafia Cafiero De Raho, dovrebbe dedicarsi la politica di Governo e Regioni.

MF/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password