Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/09/2019 alle ore 19:07

Attualità e Politica

27/02/2019 | 10:57

Gioco patologico, Bova (Regione Calabria): "Leggi e limiti ok, ma serve maggiore controllo sul territorio"

facebook twitter google pinterest
regione calabria bova GIOCO PATOLOGICOA

FIRENZE - «La legge regionale della Calabria che prevede limiti orari e distanze minime è recentissima, è stata approvata nel maggio scorso e solo ora se ne vedono gli effetti. Dal punto di vista degli orari, gli esercizi commerciali si stanno adeguando alla normativa - ad esempio esponendo i cartelli sull'orario di funzionamento delle slot - ma c'è bisogno di incrementare i controlli sul distanziometro». Lo ha detto ad Agipronews Arturo Bova, presidente della Commissione contro la 'ndrangheta della Regione Calabria, a margine di un convegno sul gioco patologico a Firenze. Dal punto di vista della prevenzione del fenomeno del gioco patologico, invece, «sono molto soddisfatto: nelle scuole calabresi si susseguono gli incontri sulle dipendenze e sulla legalità, sono i temi su cui dobbiamo continuare a investire», ha concluso.

MSC/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password