Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/02/2020 alle ore 17:21

Attualità e Politica

31/01/2020 | 14:34

Salvi (Proc. Generale Cassazione): "Ingenti redditi delle cosche investiti anche in giochi e scommesse"

facebook twitter google pinterest
salvi cassazione giochi scommesse

ROMA - "Gli ingenti redditi derivanti dal traffico della cocaina garantiscono alla 'ndrangheta una immensa liquidità, investita nei più diversi settori dell'economia, da quello edilizio-immobiliare, a quelli alberghiero e della ristorazione, dalla grande distribuzione alimentare ai giochi e alle scommesse". È quanto emerge dalla relazione del procuratore generale della Corte di Cassazione, Giovanni Salvi, nella relazione di apertura dell'anno giudiziario. 
La rilevanza del settore per la criminalità organizzata è stata sottolineata anche dal presidente della Corte di appello di Palermo, Matteo Frasca, nella Relazione sull'amministrazione della giustizia nell'anno 2019, predisposta in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario in programma domani. Lo scorso anno «sono stati eseguiti diversi provvedimenti di cattura e misure ablative patrimoniali nei confronti di imprenditori e imprese legati indissolubilmente a Cosa nostra, a dimostrazione dell'ancora penetrante controllo, da parte dell'associazione mafiosa, del territorio e delle più importanti attività economiche, tra cui spicca per attualità e per imponenza dei flussi di denaro quella delle scommesse on line». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password