Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/01/2019 alle ore 20:33

Attualità e Politica

05/12/2018 | 12:42

Scommesse, Cassazione "Sostituzione occasionale del gestore non sempre è reato"

facebook twitter google pinterest
scommesse cassazione sostituzione gestorse

ROMA - Il gestore di un centro scommesse che si fa momentaneamente sostituire nella raccolta di gioco non commette automaticamente un reato. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione sul ricorso presentato da un esercente di Milano, condannato dal Tribunale alla pena di giustizia: il ricorrente era stato indagato poiché all'interno del centro scommesse da lui gestito aveva lasciato temporaneamente il suo posto a un dipendente. Il Tribunale lo aveva condannato per aver lasciato l'attività in mano a una persona non autorizzata dalla Questura, una decisione ribaltata però dalla Cassazione: «La circostanza che un dipendente sia colto ad esercitare mansioni rientranti nell'oggetto dell'attività autorizzata non equivale a configurare automaticamente un'attività illecita - si legge - dovendosi, in concreto, accertare se il titolare dell'autorizzazione era, al momento del fatto, presente nel luogo di lavoro esercitando concretamente il potere direttivo e, in caso di assenza, se questa era o meno temporanea». In questo caso, però, il Tribunale di Milano non ha specificato nulla sulla momentaneità o meno dell'assenza del ricorrente, «essendosi limitato ad osservare che lo stesso non era stato presente per tutto il periodo in cui gli agenti operanti erano stati presenti all'interno della sua agenzia». Per i giudici supremi non ci sono elementi per escludere che «l'assenza del titolare non fosse altro che occasionale e momentanea né, d'altro canto, per affermare che l'attività delegato dal prevenuto al soggetto da lui preposto fosse riconducibile al concetto di conduzione, il quale presuppone una certa stabilità nel tempo dell'incarico ed una certa autonomia di poteri gestionali ad esso connessi». La sentenza del Tribunale di Milano è stata quindi annullata con rinvio. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password