Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/11/2020 alle ore 08:36

Attualità e Politica

09/07/2020 | 10:18

Scommesse, Tar Campania ribadisce: "Senza concessione e licenza di polizia è vietato raccogliere gioco"

facebook twitter google pinterest
scommesse tar campania licenza

ROMA - I gestori di sale scommesse collegati a bookmaker senza concessione non possono ottenere la licenza di polizia e quindi non sono autorizzati a raccogliere gioco. A ribadirlo è il Tar Campaia nella sentenza che respinge il ricorso del titolare di una sala scommesse in provincia di Napoli, collegata a un bookmaker estero privo di concessione, a cui il Questore aveva negato la licenza per l'attività. L’autorizzazione della Questura, si legge nella sentenza, può essere legittimamente rifiutata anche a società che all'estero sono invece autorizzate a raccogliere giocate. I giudici ricordano che l’ordinamento italiano in materia di scommesse prevede una duplice autorizzazione ed è costruito su un sistema “a doppio binario”, in base al quale «chi intenda svolgere l'attività è tenuto a munirsi sia della concessione da parte del Ministero dell'economia e delle finanze, che dell'autorizzazione di pubblica sicurezza». Disposizioni che, concludono i giudici, in numerosi precedenti «hanno positivamente superato il vaglio della giurisprudenza comunitaria e nazionale». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Manovra Camera Aula

Manovra, Camera: testo in Aula il 18 dicembre

25/11/2020 | 15:21 ROMA - La legge di bilancio approderà in Aula alla Camera il 18 dicembre. E' quanto ha stabilito la conferenza dei capigruppo di Montecitorio. La manovra prevede il rinvio della gara per le concessioni Bingo al 31 marzo...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password