Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/11/2020 alle ore 16:00

Attualità e Politica

20/04/2020 | 16:42

Ripartenza calcio, Sileri (vice-ministro Salute): “Dipenderà da eventuali focolai nelle prossime settimane”

facebook twitter google pinterest
sileri coronavirus calcio ripartenza

ROMA - «Il ritorno alla normalità dipenderà soprattutto dai focolai che si osserveranno nelle prossime settimane. Serve una posizione scientifica sul calcio, gli stadi non possono riaprire al pubblico. È verosimile far ripartire il calcio a porte chiuse, ma da medico dico che potrebbe esserci comunque problemi». È quanto ha detto Pierpaolo Sileri, vice-ministro per la Salute, ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, parlando della possibile ripartenza del calcio. «Niente spettatori, ok, ma i calciatori entrerebbero in contratto tra loro - aggiunge - Il protocollo è stato stilato in maniera appropriata, ma aspetterei ancora un pò di tempo per valutare l'andamento del'epidemia. Il numero di tamponi necessario potrebbe essere più alto di 1.400. Per quanto riguarda gli stadi, invece, è un problema relativo perché se non ci sono i tifosi non ci sarebbero rischi da questo punto di vista. Dove giochi giochi, va bene uguale».

Sempre sull'argomento ripartenza, domani i ministri dello sport dell'Unione Europea saranno in  domani per discutere dell'impatto del coronavirus sullo sport d'élite. I ministri si scambieranno opinioni sui piani di sostegno agli atleti e su come garantire la continuità dell'allenamento.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password