Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/02/2019 alle ore 19:01

Attualità e Politica

25/01/2019 | 12:27

Slot, Consiglio di Stato conferma nuovi requisiti concessionari: "Norme necessarie per prevenire frodi e garantire interessi pubblici"

facebook twitter google pinterest
slot consiglio di stato global starnet requisiti concessionari

ROMA - Si chiude in Consiglio di Stato la lunga vicenda giudiziaria sui nuovi e più stringenti requisiti per i concessionari slot, previsti dalla legge di stabilità 2011. La Quarta sezione ha respinto il ricorso presentato da Global Starnet (ex BPlus) nel 2012: in ballo, la gestione delle macchine in base alle disposizioni contenute nella vecchia concessione, anche dopo la nuova convenzione diventata operativa nel 2013. Dopo un lungo iter che ha portato la questione in Corte Costituzionale e poi in Corte di Giustizia Europea, Palazzo Spada conferma che le nuove norme «sono dichiaratamente rivolte a contemperare gli interessi privati dei concessionari con i prevalenti interessi pubblici coinvolti nel settore dei giochi e delle scommesse e a migliorarne la tutela, senza che sia dato di rinvenire elementi di arbitrarietà nella loro individuazione». Per raggiungere questi obiettivi sono dunque necessari «elevati requisiti di onorabilità, di affidabilità e di solidità economico-finanziaria dei concessionari, in considerazione del rilevante valore economico delle attività connesse con il gioco e della conseguente necessità di prevenirne l’esercizio in maniera fraudolenta o per fini criminali». Le nuove disposizioni - sul rapporto di indebitamento, la solidità patrimoniale e gli indicatori utilizzati nell'atto integrativo dell'Agenzia Dogane e Monopoli - non possono essere «considerate modifiche "stravolgenti"», rispetto al vecchio testo della convenzione. LL/Agipro

Slot, nuovi requisiti concessionari: caso aperto in Consiglio di Stato sei anni fa, a dicembre 2017 la sentenza della Corte Ue

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password