Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/12/2018 alle ore 16:00

Attualità e Politica

24/04/2018 | 19:28

Slot a Reggio Emilia: tre ricorsi al Tar contro le distanze imposte dal Comune

facebook twitter google pinterest
slot reggio emilia distanziometro

ROMA - Bloccare il distanziometro da luoghi sensibili per le sale slot e scommesse previsto dalla legge regionale dell’Emilia Romagna e adottato dal Comune di Reggio Emilia il 20 febbraio scorso: è quanto chiedono tre aziende del capoluogo emiliano che hanno presentato ricorso al Tar.
Bersaglio dei ricorsi delle società sono le "disposizioni in materia di divieto di apertura e di esercizio delle sale gioco e delle sale scommesse e nuova installazione di apparecchi per il gioco d'azzardo lecito" e il provvedimento dirigenziale del Comune sulla "individuazione degli esercizi a cui applicare la disciplina regionale in materia di ludopatie". Le distanze vengono calcolate da luoghi sensibili come scuole, luoghi di aggregazione giovanili e di culto.
A dicembre il Comune ha ultimato la mappatura, con il distanziometro adottato lo scorso 20 febbraio: risultano "irregolari" ai sensi della nuova normativa 235 esercizi commerciali, fra questi bar, tabaccherie, edicole e circoli Arci, che rischiano fino alla chiusura.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

tar bolzano giochi vlt

Giochi, Tar Bolzano sospende chiusura di tre sale vlt

12/12/2018 | 15:05 ROMA - Sono state momentaneamente sospese dal Tar Bolzano le chiusure di tre sale vlt del capoluogo altoatesino, per le quali il Comune aveva disposto lo stop all'attività. Nei decreti urgenti firmati dalla presidente Edith...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password