Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/07/2020 alle ore 19:01

Attualità e Politica

09/06/2020 | 17:01

Slot in bilico nella Provincia di Trento, Taraddei (As.tro): "Preoccupa l'assenza dei sindacati nella tutela dei posti di lavoro"

facebook twitter google pinterest
slot trento astro

ROMA - «Guardiamo con preoccupazione alla situazione della provincia di Trento, dove ad agosto 2020 entreranno in vigore gli effetti della legge locale anti-ludopatia e tutti gli apparecchi che non rispettano la distanza di 300 metri dai luoghi sensibili dovranno essere dismessi, provocando una grave crisi occupazionale nelle aziende di gioco lecito». Con queste dichiarazioni, Silvia Taraddei, avvocato di As.tro, l’associazione dei gestori del gioco legale, commenta la movimentata audizione che si è svolta nei giorni scorsi davanti alla Commissione Politiche Sociali e Sanità, in cui si è discusso del provvedimento normativo.
«Ciò che più stupisce è che siano stati gli stessi rappresentanti dei sindacati locali CISL e CGIL, enti preposti alla tutela e alla salvaguardia dei lavoratori, a definire tale prospettiva “il male minore”. È sconcertante appurare come le associazioni di categoria, che hanno sempre lottato per la difesa della legalità, non comprendano che la presenza del settore legale del gioco sul territorio è funzionale alla legalità stessa. In assenza di un’offerta autorizzata dallo Stato, la criminalità organizzata avrebbe ampio margine di manovra, oltre a un’ulteriore occasione per l’ingresso di capitali di provenienza illecita nel tessuto economico locale, come recentemente dichiarato anche da figure istituzionali». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password