Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/01/2019 alle ore 09:48

Attualità e Politica

02/01/2019 | 14:26

Tar Bolzano, in stand-by ricorso contro distanze minime: "Aspettiamo decisione del Consiglio di Stato"

facebook twitter google pinterest
tar bolzano giochi distanze minime

ROMA - È stata rinviata al 25 settembre 2019 l'udienza di merito al Tar Bolzano sul ricorso presentato dal titolare di un bar a Badia, a cui il Comune ha imposto la rimozione degli apparecchi da gioco. È quanto si legge nell'ordinanza pubblicata oggi. Il nodo è ancora una volta la legge provinciale che prevede almeno 300 metri di distanza tra sale e luoghi sensibili come scuole e chiese. Nel caso presente, il Comune e la Provincia avevano disposto la sospensione dell'attività per il mancato rispetto delle distanze minime. Il Tar tuttavia, ritiene «opportuno rinviare la discussione» in attesa della decisione del Consiglio di Stato, sempre su ricorsi dello stesso tipo. In ballo c’è la questione di costituzionalità sollevata dalle società ricorrenti, per le quali il “distanziometro” determinerebbe un effetto espulsivo del gioco dal territorio. Il rinvio si è reso necessario poiché il Consiglio di Stato, dopo l'udienza di metà novembre, non si è ancora pronunciato sulla questione di costituzionalità. LL/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

casinò giochi notizie agipronews slot

Giochi, la settimana in un clic

18/01/2019 | 16:52 LUNEDI' 14 GENNAIO Casinò – Campione d'Italia, i curatori fallimentari nominati dal Tribunale di Como hanno tracciato la situazione debitoria della casa da gioco nella proposta di stato passivo consegnata al giudice...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password