Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/07/2018 alle ore 10:00

Attualità e Politica

17/05/2018 | 15:52

Tar Campania conferma interdittiva antimafia per un gestore slot: “Minacciava un esercente”

facebook twitter google pinterest
tar campania slot interdittiva antimafia

ROMA - Il Tar Campania ha confermato l’interdittiva antimafia per un gestore slot di Benevento, disposta dal Prefetto nel 2016. Il provvedimento era stato disposto in seguito a minacce nei confronti di un esercente, «al fine di farsi consegnare la somma di 4.000 euro, di cui asseriva essere creditore, o di installare presso il suo esercizio commerciale delle slot machine» da lui stesso fornite.  Il Tar ritiene «che la motivazione del provvedimento interdittivo sia adeguata e immune da vizi logici ed errori di fatto». Il gestore  è un pregiudicato vicino a un potente clan mafioso locale, «ed è su tali elementi che il Prefetto di Benevento ha ritenuto l’immanenza di un rischio di infiltrazione mafiosa». A questo, si legge nella sentenza, va aggiunto che «la collocazione storica dei fatti indiziari di origine penale» a carico del ricorrente «è di epoca recente rispetto all’adozione dell’impugnato provvedimento interdittivo». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password