Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/02/2020 alle ore 19:02

Attualità e Politica

13/02/2020 | 13:45

Tar Emilia, stop alla chiusura di una sala scommesse: dubbi sull'inclusione dei parchi tra i luoghi sensibili

facebook twitter google pinterest
tar emilia scommesse distanziometro gioco azzardo

ROMA - Stop alla chiusura di una sala scommesse di Faenza. A stabilirlo è il Tar Emilia Romagna nell'ordinanza pubblicata oggi con la quale ha accolto la richiesta di sospensiva presentata dalla società titolare dell'esercizio. Lo scorso novembre l'Unione della Romagna Faentina aveva imposto alla sala il «divieto di prosecuzione dell'attività» per il mancato rispetto della distanza minima (500 metri) dai luoghi sensibili, così come previsto dalla legge regionale sul gioco. Secondo il Tar, però, il ricorso contiene «elementi in base ai quali si rende opportuno, ai fini di una migliore tutela di entrambe le parti in causa, una celere fissazione dell’udienza pubblica di discussione della controversia». In particolare, la società ha sollevato obiezioni sull'inclusione tra i luoghi sensibili anche dei «parchi pubblici che siano intestati e che abbiano attrezzature per il tempo libero». Il caso tornerà davanti ai giudici il prossimo 27 maggio; nel frattempo, la chiusura della sala scommesse è stata sospesa. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Slot scollegate: controlli e sequestri a Cagliari

Slot scollegate: controlli e sequestri a Cagliari

17/02/2020 | 16:24 ROMA - Decine di controlli nei locali con slot e apparecchi a Cagliari, Quartu Sant’Elena, Assemini, Elmas, Sestu, San Sperate, Decimomannu e Barrali, da parte della Guardia di Finanza. Secondo quanto riporta il quotidiano locale...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password