Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/05/2021 alle ore 19:12

Attualità e Politica

03/12/2020 | 12:38

Giochi in bar e tabaccherie, Tar Lazio: "Sì allo stop precauzionale per tutelare la salute"

facebook twitter pinterest
tar lazio dpcm giochi tabaccherie

ROMA - Lo stop dei giochi in esercizi generalisti come bar e tabaccherie si è reso necessario in base al «principio di precauzione» applicato dal Governo per gestire l'emergenza epidemiologica. Così il Tar Lazio nella nuova ordinanza che respinge l'istanza cautelare di un gruppo di gestori slot contro il Dpcm del 3 novembre, che ha sospeso le attività di gioco «anche se svolte all’interno di locali adibiti ad attività differenti» dalle sale. Nell'individuazione delle attività economiche da limitare per tutelare la salute, il Governo ha «applicato il principio di precauzione, in ossequio al quale l’individuazione delle attività economiche oggetto di sospensione totale – comunque per un periodo di tempo limitato - può ragionevolmente fondarsi», visto che al momento dell'adozione del provvedimento «risultava una recrudescenza dei valori di diffusione dell’epidemia da Covid-19». Il gioco con apparecchi come le slot comporterebbe invece «la presenza di ulteriori avventori negli esercizi pubblici di somministrazione, che contrasterebbe con il principio di precauzione». Il Governo, secondo il Tar, «ha evidentemente considerato che tali limitazioni comportano il sacrificio di alcune specifiche attività economiche», tra cui quelle di gioco, «prevedendo un ristoro economico, a compensazione del – peraltro limitato nel tempo - periodo di sospensione». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password