Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/08/2020 alle ore 19:02

Attualità e Politica

30/07/2020 | 10:58

Scommesse e distanziometro, Tar Lombardia: slitta all'udienza di merito il caso del regolamento di Osio Sotto (BG)

facebook twitter google pinterest
tar lombardia osio sotto giochi scommesse distanziometro

ROMA - Il Tar Lombardia ha disposto la «sollecita definizione del giudizio di merito» sul ricorso presentato dalla società titolare di una sala scommesse di Osio Sotto (BG). L'operatore si è rivolto ai giudici contro il regolamento comunale sui giochi e contro il no della Questura alla richiesta della licenza per l'attività. Il caso, ricordano i giudici nell'ordinanza di oggi, «si fonda sulla comunicazione del Comune di Osio Sotto, per cui i locali prescelti non rispetterebbero la distanza minima della sede dell’attività da alcuni luoghi» inseriti sia nella legge regionale contro la ludopatia sia nel regolamento comunale «che aggiunge altri luoghi sensibili a quelli indicati dalla Regione». Il Tar è inoltre chiamato a «stabilire se i comuni, nei loro regolamenti, oltre a ampliare il numero di luoghi sensibili, possano estendere anche l’ambito delle attività» a cui applicarli. La legge regionale della Lombardia ha disposto il "distanziometro" solo per gli apparecchi da gioco, mentre il regolamento di Osio Sotto applica la norma sulle distanza minime anche alle sale scommesse. Visto il carattere di «parziale novità», il Tar ha quindi disposto una celere discussione nel merito della questione, la cui data verrà fissata «con separato provvedimento». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password