Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/12/2018 alle ore 16:40

Attualità e Politica

06/12/2018 | 11:00

Giochi, Belluno: Tar Veneto sospende distanze minime dai bancomat

facebook twitter google pinterest
tar veneto giochi belluno distanze bancomat azzardo

ROMA - Punto a favore per le società di gioco al Tar Veneto: il tribunale amministrativo ha accolto l'istanza cautelare presentata dalla Allstar, titolare di una sala giochi a Belluno, contro l'inclusione dei bancomat nell'elenco dei luoghi sensibili previsto dal regolamento comunale. La società ha portato davanti ai giudici la delibera del 2017 che prevede almeno 500 metri di distanza tra sale e apparecchi da luoghi come scuole e chiese, e almeno 300 metri dagli sportelli postali a bancomat. A essere impugnata è stata proprio quest'ultima disposizione, che il Tar ha deciso di sospendere «nei limiti dell'interesse della ricorrente». L'Amministrazione, si legge nell'ordinanza, «non appare aver effettuato alcuna istruttoria in merito all’effettivo superamento delle distanze minime tra la casa da gioco e lo “sportello bancomat”». Considerato il «contegno complessivo tenuto dal Comune nella vicenda» la norma specifica è stata dunque sospesa, mentre è stato rinviato all'udienza di merito del 13 marzo 2019 «ogni ulteriore approfondimento della res controversa, compresa l’eventuale valutazione della legittimità della previsione regolamentare che considera sito sensibile lo sportello bancomat». LL/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password