Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/11/2018 alle ore 20:37

Attualità e Politica

23/06/2018 | 15:57

Giochi, Comuni Valdarno: approvato regolamento, limiti per nuove aperture

facebook twitter google pinterest
valdarno giochi regolamento toscana

ROMA - Non solo la distanza minima di 500 metri dai luoghi sensibili, ma anche una serie di altre caratteristiche, come un un parcheggio adeguato. Sono le restrizioni previste da un nuovo regolamento approvato congiuntamente dai Comuni di Castelfranco di Sotto, Fucecchio, Montopoli, San Miniato, Santa Croce sull'Arno e Santa Maria a Monte, nel Valdarno. Il provvedimento - come riporta l'edizione di oggi del "Tirreno Pontedera" - è stato elaborato sulla base di una proposta della Associazione nazionale Comuni italiani-Toscana e secondo quanto prevede la legge Regione Toscana n°57/2013. Il regolamento riguarda sale giochi, punti di gioco e centri scommesse, ma anche tutte le attività commerciali sul territorio che hanno già installato o intendono installare apparecchi da intrattenimento. Il nuovo testo - si legge ancora sul quotidiano toscano - limita al massimo, su quanti più luoghi possibile, l'apertura di nuove attività con installazione di giochi, in particolare per le nuove attività commerciali: oltre alla distanza di minimo 500 metri dai luoghi sensibili (scuole e centri sanitari di ogni ordine e grado, ambulatori, presidi di pronto soccorso, distretti medici, luoghi di aggregazione giovanile come palestre, circoli e oratori secondo quanto previsto dalla legge regionale del 2013), è stata prevista anche una dotazione di parcheggi, rispetto alla capienza dell'attività commerciale. 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password