Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/11/2019 alle ore 20:35

Attualità e Politica

31/10/2019 | 08:18

Giochi in Veneto, Lanzarin (ass. Sanità): "Presto fasce orarie omogenee in tutta la regione"

facebook twitter google pinterest
veneto giochi lanzarin

ROMA - La normativa veneta sul gioco d'azzardo mira a prevenire, contrastare e ridurre i rischi legati al gioco e per recuperare le persone che ne sono dipendenti. Lo chiarisce l'assessore regionale al Sociale e alla Sanità, Manuela Lanzarin, in risposta alle critiche mosse dai consiglieri regionali del Movimento 5 stelle. «Tutto l'impianto normativo è stato sostenuto dal lavoro tecnico scientifico di specifici gruppi tecnici costituiti da personale esperto dei dipartimenti regionali per le dipendenze, oltre che da rappresentanti del terzo settore, con esperienza di attività nel trattamento del gioco d'azzardo patologico», ricorda Lanzarin. E per quanto riguarda gli orari di funzionamento delle macchine da gioco, la Regione intende intervenire per omogeneizzare le fasce orarie di interruzione del gioco su tutto il territorio regionale, a integrazione di quanto già disciplinato dai regolamenti ed ordinanze già adottate dai Comuni. «Martedì 29 ottobre si è riunito il tavolo tecnico allargato alle Conferenze dei sindaci, per operare in maniera condivisa con i Comuni su orari di apertura degli esercizi». Venendo infine alla prevenzione e alla riduzione dei rischi del gioco patologico, «ricordo che la Regione Veneto, per parte sua, ha integrato con oltre 1,2 milioni di risorse proprie i 4 milioni del Fondo sanitario nazionale 2018-19 destinati a finanziare l'attività di prevenzione, cura e recupero dei Servizi per le dipendenze per il gioco patologico, attivando uno specifico piano che prevede percorsi sperimentali, residenziali, semiresidenziali e di auto-aiuto, in collaborazione con le associazioni di volontariato e le comunità locale per sostenere le vittime del gioco e i loro familiari e ridurre le problematiche correlate all'azzardo», conclude Lanzarin. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password