Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/02/2023 alle ore 20:58

Attualità e Politica

09/12/2022 | 12:50

Slot e vlt, Tar Sicilia: anche il Questore ha facoltà di limitare gli orari di funzionamento degli apparecchi

facebook twitter pinterest
Slot e vlt Tar Sicilia: anche il Questore ha facoltà di limitare gli orari di funzionamento degli apparecchi

ROMA – Anche la Questura ha facoltà di limitare gli orari di funzionamento degli apparecchi da gioco, se tale limitazione è ragionevole e proporzionata. E' quanto stabilito dal Tar Sicilia, che ha respinto il ricorso della società titolare di alcune sale slot e vlt a Catania, la quale chiedeva di annullare un provvedimento del questore in cui si imponeva lo stop a mezzanotte (per 15 ore complessive di funzionamento, invece delle 17 previste in precedenza). Contrariamente a quanto sostenuto dall'operatore, il provvedimento non presenza vizi di eccesso di potere, di motivazione e di istruttoria. Il Tar ricorda infatti che le limitazione del Questore sono riconducibili all'articolo 110 del testo unico di pubblica sicurezza, il quale specifica che in tutte le sale autorizzate “è esposta in luogo visibile una tabella, predisposta ed approvata dal questore” dove sono visibili anche “le prescrizioni ed i divieti specifici che ritenga di disporre”. Di conseguenza, spiegano “la competenza sindacale a disporre le misure generali di apertura e chiusura degli esercizi commerciali non va a collidere, bensì viene integrata, dalla competenza del Questore”. In questo caso specifico, inoltre, il provvedimento "si presenta assolutamente ragionevole, proporzionato e coerente", poiché orientato a garantire maggiore sicurezza in un orario particolarmente delicato (tra le 24 e le 2).

RED/Agipro

Foto credits Brian Turner CC BY 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse abusive a Rimini denunciate 41 persone

Scommesse abusive a Rimini, denunciate 41 persone

04/02/2023 | 08:58 ROMA - Sono 41 i soggetti denunciati dalle Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Rimini per reati connessi alle scommesse abusive: in particolare, 21 in concorso al titolare di una tabaccheria e ricevitoria per il reato di...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password