Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/09/2021 alle ore 19:01

Attualità e Politica

12/03/2021 | 15:13

Giochi, As.tro: "Totem da sempre illegali, anche prima del lockdown del settore"

facebook twitter pinterest
giochi astro totem

ROMA - I "totem" sono apparecchi di gioco illegali in qualunque contesto, e non solo perché le disposizioni per contenere la pandemia hanno stabilito la chiusura di tutte le attività legate al gioco. È quanto precisa l'associazione As.Tro in una nota inviata al direttore de "Il Mattino", Federico Monga, in risposta a un articolo pubblicato nei giorni scorsi su alcuni sequestri effettuati in provincia di Salerno. Secondo As.tro, l'articolo in questione lasciava intendere che i "totem" fossero illegali «per il solo fatto che il Dpcm di emanazione governativa ha predisposto la sospensione delle attività del settore del gaming nella fase di contenimento dell’emergenza». L'associazione sottolinea però che «i “totem” sono illegali a prescindere dal fatto che il locale debba tenere chiusa la parte dedicata al gioco statale. Lo erano prima della pandemia, lo sono oggi e lo saranno anche domani». Gli apparecchi da gioco autorizzati, come slot e videolottery, «sono spenti per precisa disposizione statale». In tale contesto il settore legale «soffre», proprio perché dagli apparecchi illegali «riceve concorrenza sleale anche e soprattutto in quei territori dove le restrizioni al gioco statale arrivano fino alla totale espulsione dello stesso». As.tro ribadisce quindi «come i punti del gioco statale siano un presidio di legalità e di contenimento di un mondo sommerso - conclude - pronto a riemergere ad ogni occasione». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password