Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/03/2024 alle ore 20:32

Attualità e Politica

05/02/2024 | 17:47

Adm: operazione doganale congiunta con Gdf contro il traffico di rifiuti

facebook twitter pinterest
Adm operazione doganale congiunta con Gdf contro il traffico di rifiuti

ROMA - La fase operativa della JO DEMETER, operazione doganale congiunta con la Guardia di Finanza finalizzata alla repressione dei traffici transfrontalieri illegali di rifiuti controllati ai sensi della Convenzione di Basilea e del commercio illegale di sostanze che riducono lo strato di ozono controllate nell’ambito del Protocollo di Montreal, è stata portata a termine.

L’Operazione, coordinata dall’Organizzazione mondiale delle dogane in collaborazione con l’Amministrazione doganale cinese e con l’Ufficio di collegamento di intelligence regionale dell’OMD per l'Asia/Pacifico, ha visto la partecipazione di un numero record di 106 amministrazioni doganali. Le attività di controllo doganale sul territorio nazionale, con il coordinamento della Direzione Antifrode in collaborazione con i reparti della Guardia di Finanza, hanno consentito di constatare le seguenti violazioni:

- 539.396 kg di rifiuti costituiti da rottami, ferrosi e non ferrosi, apparati elettronici, componenti di motoveicoli, imballaggi, materiali tessili e 472 pezzi di rifiuti costituiti da parti di auto, biciclette, condizionatori e computer (in violazione della Convenzione di Basilea).

- 50.380 kg di HFC (in violazione della Convenzione di Montreal). 

Senegal, Pakistan, Ghana, Thailandia, Tunisia e Burkina Faso sono i principali Paesi ai quali era destinata la merce oggetto di irregolarità. Le violazioni sono state riscontrate dagli Uffici delle dogane e dai Reparti del Corpo della Guardia di Finanza di Genova, Torino, La Spezia, Milano, Ancona, Salerno e Bari. L’Italia ha poi portato a esecuzione, tramite l’Ufficio delle dogane di Bari e il II Gruppo della Guardia di Finanza di Bari, il più rilevante sequestro di F-GAS dell’intera operazione. I risultati conseguiti confermano l’efficacia della collaborazione tra l’Agenzia delle dogane e dei monopoli e il Corpo della Guardia di Finanza rinnovata con il Protocollo d’intesa siglato il 3 aprile 2023.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password