Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/07/2022 alle ore 20:35

Attualità e Politica

01/03/2022 | 12:39

Antiriciclaggio, Razzante (Univ. Bologna): "Nuove modalità di segnalazione delle operazioni sospette, Uif all'avanguardia in Europa per il settore del gaming"

facebook twitter pinterest
Antiriciclaggio Razzante Bologna operazioni sospette Uif Europa gaming

ROMA - «La Uif ha innalzato il livello di controllo sul settore del gioco, fornendo - su richiesta degli operatori stessi - alcuni chiarimenti su quali sono le modalità per rendere più efficaci le segnalazioni delle operazioni sospette», allo scopo di «renderci all'avanguardia nel comparto perchè questo grado di dettaglio, per quanto riguarda il settore del gaming, non è presente in nessun Stato europeo». È il commento di Ranieri Razzante, docente di Legislazione antiriciclaggio dell'Università di Bologna e uno dei massimi esperti del settore.
Inoltre «vengono aggiornate le causali sui Vasp (Virtual asset service provider), ovvero vengono attenzionate le casistiche di trasferimento, acquisto e vendita di valute virtuali» che «si possono fare anche attraverso gli "exchanger". Da queste indicazioni dell'Uif traspare l'attenzione che viene data al mondo dell'online, che può prestarsi a utilizzi anche per bypassare sistemi ufficiali che vengono bloccati a seguito della guerra in Ucraina», ribadisce Razzante, che è anche consigliere per la cybersecurity del sottosegretario alla Difesa.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password