Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/07/2022 alle ore 18:00

Attualità e Politica

20/05/2022 | 08:45

Apparecchi senza vincita in denaro, la circolare Adm con chiarimenti e linee guida sulla nuova regolamentazione

facebook twitter pinterest
Apparecchi vincita circolare Adm chiarimenti linee guida regolamentazione

ROMA - «Tutti i nuovi apparecchi senza vincita in denaro prodotti ed importati a partire dal 1° giugno 2021, dovranno essere certificati e dotati di nulla osta di distribuzione e di nulla osta di esercizio (e del relativo dispositivo di sicurezza) ed essere installati in esercizi dotati di licenza di pubblica sicurezza». La certificazione «è necessaria anche per quegli apparecchi antecedentemente inquadrati fra gli apparecchi meccanici ed elettromeccanici che, prima della nuova regolamentazione, erano prodotti e venduti senza alcuna certificazione». Lo precisa l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli nella circolare che racchiude «tutte le informazioni e le direttive fornite nel corso dell’ultimo anno sulla nuova regolamentazione» in
materia di apparecchi senza vincita in denaro. 
«Il 30 aprile si è chiusa la prima fase di attuazione della nuova disciplina regolamentare» e Adm ricorda anche che «sono ancora aperti, con scadenza 30 giugno, i termini per la presentazione delle istanze di rilascio dei nuovi nulla osta di esercizio per gli apparecchi» senza vincita in denaro. Inoltre, «per completare la fase di transizione alle nuove regole è in via di elaborazione una determinazione direttoriale che, a partire dal prossimo 1° luglio, provvederà a dettare le regole per l’attuazione della nuova regolamentazione». È prevista, inoltre, «un'ulteriore circolare di attuazione del Protocollo recentemente stipulato tra l’Agenzia e il CONI relativo alla gestione degli apparecchi utilizzati a fini sportivi da atleti tesserati con ASD e SSD affiliati alle diverse Federazioni sportive».
La circolare chiarisce che «le richieste di certificazione di conformità degli apparecchi o di rilascio dei titoli autorizzatori, nonché tutte le eventuali operazioni successive devono essere presentate telematicamente accedendo all’area riservata del Portale Unico Dogane e Monopoli sul sito istituzionale dell’Agenzia» ed «è previsto il versamento di un corrispettivo che resta immutato rispetto al passato».
Attualmente, continua Adm, «oltre agli apparecchi dotati di nuovo nulla osta di esercizio, tutti gli apparecchi per i quali sia stata presentata istanza per il rilascio del titolo autorizzatorio entro il 30 aprile e sia
stato effettuato il relativo pagamento possono rimanere installati fino a tutto il 30 giugno 2022
con la sola apposizione dell’attestato di pagamento».
«Gli apparecchi possono essere ubicati esclusivamente» in alcuni luoghi ed «è stata introdotta, fra gli altri, una nuova tipologia di esercizio, ovvero la sala dedicata esclusivamente al gioco senza vincita in denaro, caratterizzata dal puro intrattenimento». Nel caso in cui «siano rinvenute in esercizi non autorizzati apparecchiature che consentono il gioco con collegamento da remoto purchè dotate di elementi hardware o software specifici che impediscono la libera navigazione in rete, permettendo esclusivamente il collegamento a piattaforme online, destinate unicamente al gioco senza vincita in denaro» è prevista l'applicazione di una sanzione. 
Infine, ADM ha stipulato un Protocollo con il CONI per «l’utilizzo a fini sportivi degli apparecchi da intrattenimento senza vincita in denaro» che individua «criteri di carattere soggettivo e oggettivo per la qualificazione degli apparecchi da intrattenimento quali attrezzature, strumenti o campi di gioco per la pratica dell’attività sportiva dilettantistica e per l’individuazione delle SSD/ASD affiliate alle Federazioni sportive e degli atleti tesserati a cui tale regolamentazione si applica», per «sottrarre alla regolamentazione di
pubblica sicurezza» i giochi «come biliardi, biliardini, freccette».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password