Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/10/2021 alle ore 21:20

Attualità e Politica

19/05/2021 | 14:30

Commissione di inchiesta sul gioco, la proposta di Italia Viva in Senato: "Indagine sul settore per revisione completa delle norme e redazione di un Testo unico"

facebook twitter pinterest
Commissione inchiesta gioco Italia Viva e redazione Testo unico

ROMA - L'indagine condotta dalla Commissione parlamentare di inchiesta sul settore del gioco pubblico in Italia e sul contrasto del gioco illegale, la cui istituzione è stata proposta da Italia Viva in Senato, «dovrà avere un più ampio respiro, nell'ottica di una razionalizzazione e revisione completa dell'intera disciplina, tenendo conto, tra i tanti aspetti, anche delle trasformazioni tecnologiche del sistema» e «al gioco online» e contribuirà alla «redazione di un Testo Unico delle leggi in materia di gioco pubblico»: è quanto si legge nella proposta depositata in Senato, che Agipronews ha potuto visionare.  
La Commissione sarà composta da 20 senatori e, «nello svolgimento delle sue funzioni, si avvarrà dei poteri tipici dell'autorità giudiziaria». Tra i suoi compiti, dovrà prestare «attenzione alla dimensione complessiva del comparto, che abbraccia la produzione, la commercializzazione, ma anche la gestione degli apparecchi da intrattenimento, così come la gestione del settore delle scommesse e delle lotterie istantanee». Secondo quanto prevede la proposta di Italia Viva, «le spese per il funzionamento della Commissione sono stabilite nel limite massimo di 15mila euro per il 2021 e di 75mila per ciascun anno successivo di durata della Commissione e sono poste a carico del bilancio interno del Senato». La Commissione poi riferirà «al Senato annualmente, con singole relazioni o con relazioni generali, nonché ogni qual volta ne ravvisi la necessità, e comunque al termine dei suoi lavori». 
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password