Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/05/2024 alle ore 09:35

Attualità e Politica

19/04/2024 | 17:02

Giochi, Castaldo (Ceo Microgame): “Riordino? La politica decide le norme, gli operatori devono concentrarsi sul business"

facebook twitter pinterest
Giochi Castaldo Ceo Microgame Riordino politica decide norme operatori business

ROMA - Perché deve decidere la politica l'assetto del settore?   “Come cittadino liberale sono d'accordo che non debba essere così; come manager invece, finché si progettano le norme posso cercare di indirizzarle. Una volta approvata la norma, mi concentro sull'aumentare il valore in quel contesto”. Lo ha detto Marco Castaldo, Ceo di Microgame, nel corso della prima edizione di Italian Gaming Expo. Tanti i temi affrontati durante la tavola rotonda, tra cui spiccano le innovazioni future come il metaverso: “La vedo come una realtà molto lontana per il nostro settore - ha spiegato Castaldo - seguiamo la questione, ma lavorarci sarebbe per noi un investimento di pura ricerca e sviluppo.  Credo più nella socializzazione fisica che nell’isolamento in realtà parallele”. Quanto alla possibilità di creare un mercato unico europeo del gioco, scettica la risposta del Ceo di Microgame: “Dal punto di vista economico sarebbe logico, ma come cittadino non sarei così sicuro, perché la vicinanza o la lontananza dell'autorità di regolamentazione dalla popolazione può fare la differenza. Non si può immaginare un settore europeo senza un'autorità di regolamentazione europea.  Come operatore scelgo il mercato nazionale”.

GM/Agipro 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password