Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2021 alle ore 09:52

Attualità e Politica

04/11/2021 | 09:16

Giochi, Freni (Mef): "Proroga concessioni pluriennale complicata, confronto aperto con Ragioneria dello Stato"

facebook twitter pinterest
Giochi Freni Mef Proroga concessioni Ragioneria Stato

ROMA - «Vorremmo mettere fine al sistema di proroghe delle concessioni, che dal 2016 a oggi è stato annuale, con la sostanziale impossibilità di svolgere le gare», ma attualmente è necessario «garantire delle proroghe che siano funzionali a questo sistema di riassetto. La proroga migliore sarebbe pluriennale, ma è una soluzione complicata, ne stiamo ragionando insieme alla Ragioneria dello Stato. Certo è che le proroghe vi saranno ma non saranno fini a loro stesse, ma saranno funzionali a garantire al riordino. Ed è per questo che vorremmo far partire la legge delega prima delle proroghe». Lo ha detto il sottosegretario all'Economia, Federico Freni, nel corso di un'audizione nella Commissione parlamentare di inchiesta sul gioco illegale e sulle disfunzioni del gioco pubblico.
«Bandire le gare è garanzia di presidio della concorrenza e garanzia di aggiudicazione di quella procedura a condizioni di mercato, che equivalgono a condizioni migliorative per lo Stato», ha continuato. «La pandemia ci ha lasciato un terreno disastrato, dobbiamo garantire un livello di regolazione adeguato agli standard europei, che attualmente non abbiamo. Il nostro sistema è fortemente frastagliato: è improntato certamente alla tutela dei giocatori e delle entrate erariali, ma il sistema concessorio attuale è un sistema fragile. La pandemia, inoltre, ha aumentato il gioco illegale e noi non possiamo permetterlo. Dobbiamo garantire che questo comparto prosperi nella legalità. La soluzione non è chiudere il comparto, ma regolarlo in modo definito e finito. L'obiettivo è una regolazione stabile, che consenta agli operatori - anche stranieri - che consenta di entrare nel mercato italiano in condizioni di stabilità». 
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password