Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/05/2022 alle ore 20:45

Attualità e Politica

05/04/2022 | 10:50

Giochi e covid, il Tar Lazio conferma: "Lockdown legittimo, no al risarcimento danni per gli operatori"

facebook twitter pinterest
Giochi e covid il Tar Lazio conferma: Lockdown legittimo no al risarcimento danni per gli operatori

ROMA - Il Tar Lazio conferma il no al risarcimento dei danni per gli operatori di giochi che hanno dovuto sospendere l'attività tra la fine del 2020 e l'inizio del 2021, causa emergenza epidemiologica. Nelle due nuove sentenze pubblicate oggi i giudici respingono i ricorsi di un'agenzia di scommesse e una sala vlt, ribadendo che la decisione di fermare le sale giochi, scommesse e bingo è stata «certamente dolorosa» ma «sicuramente legittima», perché frutto di una attenta valutazione degli interessi in campo. In questo caso la strategia di contenimento del virus ha prevalso sul regolare svolgimento delle attività, con l'obiettivi di evitare assembramenti all'interno dei locali. «La frequentazione delle sale espone i relativi avventori ad un elevato rischio di contagio», ribadisce il collegio, sottolineando le sospensioni imposte «venivano comunque compensate con l’elargizione di svariati ristori per le imprese coinvolte», in particolare «per i lavoratori che, attraverso vari ammortizzatori sociali, vedevano solo parzialmente compressa la propria retribuzione».
LL/Agipro

Foto Credits George Hodan CC0 1.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password